Menu

Ragazzi Milo

Ristorante Da Ianno

Im-co Lattonieri

La Bottega della Pasta

Ok Computer

Bar Agora

TT-Shirt

Pizzeria Santa Lucia Finale Emilia

Web Design Lifting

CSA snc

L'Angolo Self Restaurant

Soccorso Stradale Malagoli

L'Isola che non c'è

Andrea Toselli

Bagni

MGR di Caleffi Michele

Prima di Tutto

Baraldini Editoria

Incanto Abbigliamento

Stefano Baraldi

Hosting

Centro Benessere Ki

Automatic System

Smile - Birreria e Cucina

Impernovo

Malagoli Spurghi

Gelateria Base 3

Mangiare Bene Spendendo Poco

Guida ai locali a prezzo fisso

Nel nostro territorio comunale sono davvero molti i lacali che effettuano la politica del menù a prezzo fisso per il desco del mezzodì, nel tentativo di attirarsi la vastra clientela che usufruisce di questo servizio. In queste settimane cercheremoi di offrire ai nostri lettori una guida per orientarsi in questa intricata foresta gastronomica.

La tana dell'orso

Continuiamo nel nostro “Grand Tour” fra i locali che praticano la politica del menù a prezzo fisso dove cioè si può mangiare bene spendendo poco come recita l'incipit di questa rubrica. La “Tana dell'Orso” è collocata all'inizio della via per Ferrara, giù dal ponte vecchio sul fiume Panaro, nel cuore del villaggio artigianale. I locali erano in precedenza occupati dallo “Scoglio” noto ristorante specializzato nei menù di pesce.

Poiché il gestore, il nostro “Orso”, è Alberto Testoni, chef ben conosciuto a apprezzato proprio per le sue performances di prestigio ittico, molti avevano pensato che anche la nuova Tana finalese si muovesse sulla linea pesce. E in parte è stato proprio così, specilmente per quel che riguarda i menù serali dove si propongono, accanto alle specialità tradizionali, raffinati abbinamenti agrodolci fra pesce, salse e finanche frutta, ricette sperimantate e collaudate da fedeli fans.

Tuttavia, considerati anche i non facili momenti dell'economia in generale, il gestore ha pensato di attrezzare il desco del mezzodì con un menù a prezzo fisso. Alberto dirige i fuochi della cucina, mentre in sala corrono veloci, spigliate e sorridenti le sue figliole coadiuvate da qualche altra giovane cameriera. L'offerta è senza dubbio adeguata: si può sempre scegliere tra almeno quattro primi e altrettanti secondi: bistecche di manzo, straccetti di pollo...e con l'aggiunta di contorno, acqua, vino e caffè è prevista una spesa complessiva di appena 11 euro. Se uno poi vuole un secondo piatto di pesce (branzino, spiedini e talvolta anche il fritto misto) è sufficente aggiungere altri due euro.

Si tenga poi presente che, oggi molti per stare leggeri, per rispettare delle diete, si limitano a consumare solo un primo o un secondo in abbinamento all'insalata; in questo caso la tariffa scende fino ad appena otto euro, insomma conviene quasi più che farsi da mengiare a casa.

Si deve poi doverosamente aggiungere che il livello è di qualità: ingredienti freschi e ben cucinati, così come il vino che viene servito, ovviamente non aspettatevi etichette di firma, è però sicuramente di sapore gradevole e nelle zone alte dei prodotti di categoria.

Il successo del ristorante è confermato non tanto dalle nostre parole, ma dalla visuale che offre l'ampio salone quotidianamente a mezzogiorno, quasi sempre affollatissimo. Molti clienti sono certamente “convenzionati” dalle diverse ditte che hanno sede nelle immediate vicinanze, ma anche il visitatore occasionale o indipendente può entrare con fiducia nella Tana dell'orso, ne uscirà non “sbranato” nel borsellino e soddisfatto per il servizio ricevuto.

Lascia il tuo commento...
commenti lasciati dagli utenti!
Altro in questa categoria: « Ristorante "President"
Torna in alto

Indovina chi viene a Cena?

La tana dell'orso

La tana dell'orso

02-10-2013 Gianluca Borgatti

Continuiamo nel nostro “Grand Tour” fra i locali che praticano la politica del menù a prezzo fisso dove cioè si può mangiare bene spendendo poco come recita l'incipit di questa rubrica. La “Tana dell'Orso” è collocata all'inizio della via per Ferrara, giù dal ponte vecchio sul fi...

Galleria Fotografica:

Galleria Fotografica

Il terremoto ce ne ha portato via alcuni pezzi, ma certi scorci di una Finale che non c'è più meritano perlomeno di essere ricordati per la loro bellezza e la loro importanza storico/culturale. In attesa che, almeno in parte, quei luoghi vengano ricostruiti, abbiamo pensato di regalarci/vi una galleria fotografica che ritragga il nostro paese com'era una volta. A breve On-Line. 

Tribuna Politica Dicembre

La storia del Venerdì