Menu

La Bottega della Pasta

Web Design Lifting

CSA snc

TT-Shirt

Ragazzi Milo

L'Isola che non c'è

Andrea Toselli

Ok Computer

Ristorante Da Ianno

Im-co Lattonieri

Bar Agora

L'Angolo Self Restaurant

Soccorso Stradale Malagoli

Pizzeria Santa Lucia Finale Emilia

Automatic System

Smile - Birreria e Cucina

Impernovo

Bagni

Hosting

Incanto Abbigliamento

Stefano Baraldi

Prima di Tutto

Centro Benessere Ki

MGR di Caleffi Michele

Malagoli Spurghi

Gelateria Base 3

Baraldini Editoria

L'Isola che Non C'è

Categoria: Librerie

 

La libreria “L'isola che non c'è” di Manuele Palazzi si trova al civico 1/C di via Agnini a Finale Emilia, tra i giardini pubblici De Gasperi e le piazze, è aperta dal lunedì al sabato in orario mattutino dalle 9.30 alle 12.30 e nel pomeriggio dalle 16 alle 19.30.

 

Disponibile 24 ore su 24 per informazioni e prenotazioni:

 

Il negozio, incentrato per il pubblico dei più giovani, con l'ampia sala di libri per bambini e adolescenti, presenta inoltre le novità più importanti del momento, i grandi classici della letteratura internazionale, fumetti e graphic novel, una sezione per gli amanti del genere fantasy e carte “Magic the gathering”. È presente inoltre il servizio di viaggio “Smartbox”.

 

Opere d'arte e oggetti artistici sono esposti permanentemente e in vendita al pubblico con regolare licenza da galleria.

Telefono 0535 760461
Fax 0535 760461
Cellulare 339 6343959
Indirizzo via Agnini, 1/C
41034 - Finale Emilia (MO)
Sito -
E-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Mappa

Indovina chi viene a Cena?

La tana dell'orso

La tana dell'orso

02-10-2013 Gianluca Borgatti

Continuiamo nel nostro “Grand Tour” fra i locali che praticano la politica del menù a prezzo fisso dove cioè si può mangiare bene spendendo poco come recita l'incipit di questa rubrica. La “Tana dell'Orso” è collocata all'inizio della via per Ferrara, giù dal ponte vecchio sul fi...

Galleria Fotografica:

Galleria Fotografica

Il terremoto ce ne ha portato via alcuni pezzi, ma certi scorci di una Finale che non c'è più meritano perlomeno di essere ricordati per la loro bellezza e la loro importanza storico/culturale. In attesa che, almeno in parte, quei luoghi vengano ricostruiti, abbiamo pensato di regalarci/vi una galleria fotografica che ritragga il nostro paese com'era una volta. A breve On-Line. 

Tribuna Politica Dicembre

La storia del Venerdì