Menu

L'Isola che non c'è

L'Angolo Self Restaurant

Soccorso Stradale Malagoli

Ragazzi Milo

Web Design Lifting

CSA snc

Pizzeria Santa Lucia Finale Emilia

Andrea Toselli

Bar Agora

TT-Shirt

Ok Computer

Im-co Lattonieri

La Bottega della Pasta

Ristorante Da Ianno

Centro Benessere Ki

Smile - Birreria e Cucina

Baraldini Editoria

Automatic System

Impernovo

Gelateria Base 3

Stefano Baraldi

Incanto Abbigliamento

MGR di Caleffi Michele

Bagni

Malagoli Spurghi

Prima di Tutto

Hosting

A San Felice tra concerti e arte

Doppio concerto questa sera al “Pasteggio a livello” e inaugurazione della mostra di Daniele Merighi. Si alterneranno sul palco del locale dietro la stazione di San Felice la famosa band “Eleven fingers”, in reunion speciale per l'evento, con il gruppo rock da Salerno “Grammophone”.

Daniele Merighi, conosciuto come batterista dei “Fragil Vida”, e per l'occasione negli “Eleven fingers”, oltre alla nuova mostra che durerà per tutto il mese di maggio, presenta anche la sua prima pubblicazione di stampe delle opere intitolata “Cantattori-indiependenti”. Una serie limitata di 18 cartoline in cui sono ritratti personaggi dello spettacolo main stream e locali, da Battisti, Modugno, Tom Waits, fino a autori come Bob Corn, i Suovenir d'Italie, e il compianto Yzu. Racconta l'artista finalese: «Ho voluto rappresentare i musicisti che mi hanno emozionato tante volte, in un certo modo mi sono appropriato di loro, del loro vissuto -e aggiunge- Questo è il primo di diversi volumi che produrrò annualmente, perché tanti sono gli artisti che mi hanno emozionato e che fanno parte di me». I disegni sono realizzati in diverse tecniche, tra cui acquerello, china, carboncino e pennarello.

Lascia il tuo commento...
commenti lasciati dagli utenti!
Altro in questa categoria: « San Felice, Capovilla legge Pasolini
Torna in alto

Indovina chi viene a Cena?

La tana dell'orso

La tana dell'orso

02-10-2013 Gianluca Borgatti

Continuiamo nel nostro “Grand Tour” fra i locali che praticano la politica del menù a prezzo fisso dove cioè si può mangiare bene spendendo poco come recita l'incipit di questa rubrica. La “Tana dell'Orso” è collocata all'inizio della via per Ferrara, giù dal ponte vecchio sul fi...

Galleria Fotografica:

Galleria Fotografica

Il terremoto ce ne ha portato via alcuni pezzi, ma certi scorci di una Finale che non c'è più meritano perlomeno di essere ricordati per la loro bellezza e la loro importanza storico/culturale. In attesa che, almeno in parte, quei luoghi vengano ricostruiti, abbiamo pensato di regalarci/vi una galleria fotografica che ritragga il nostro paese com'era una volta. A breve On-Line. 

Tribuna Politica Dicembre

La storia del Venerdì